Ald-inc.com

Nord vs Sud stili di vino rossi italiani

Uno dei paesi del vino più importanti del mondo, l'Italia produce tutto, dai vini di taglio Mass-Market a sottili capolavori dell'arte dell'oste. Quasi ogni parte della nazione montuosa mediterranea può crescere uve di qualità, anche se gli stili variano da regione a regione. Clima gioca un ruolo importante in stili di vino. Solo come un austero Bordeaux si differenziano da un grande rosso di Rhone, così sono i climi del Nord e del Sud Italia si riflette nei loro vini.

Italia nord-occidentale

Italia nord-occidentale, al confine con le Alpi, è un'area di clima temperato. Delle quattro regioni, il Piemonte è il più importante produttore di vino. Firma del Piemonte Vino, Barolo, è un grande, grassetto rosso tannico progettato ad un lungo invecchiamento. I piemontesi utilizzare lo stesso uva, nebbiolo, per rendere un Barbaresco chiamato rosso leggero ma ancora sostanza. Vinted in una regione confinante con la zona di Barolo, Barbaresco tende ad essere meno strutturato e più accessibile. La regione gli altri vini sono meno notevoli, principalmente vini da tavola utilizzando le uve di barbera e dolcetto locale e varietà a volte straniere.

Italia nord-orientale

Nel nordest d'Italia, il Veneto è il più importante vino rosso regione, principalmente conosciuta per la luce, fruttato Valpolicella. Fatto da uve corvina, Valpolicella varia da vino da tavola potabile a complessi "riserve". In alcune zone, vari viticoltori l'uva corvina di concentrare i sapori, quindi utilizzarlo per creare i reds eccezionalmente grandi, potenti chiamati Amarone. Alcuni produttori di vino permettono un Valpolicella regolare per sedersi sulle uve usate dopo aver effettuato l'Amarone, dandogli un tocco di carattere Amarone. Questo è chiamato un "ripasso", quanto "passa" le altre uve.

Continente del sud

I vini dell'Italia meridionale presentano una somiglianza stilistica a quelle del sud della Francia, con generalmente più frutta rispetto ai loro cugini del Nord e un po ' più elevato dell'alcool. Campania e Puglia producono i vini più degno di nota. Il più famoso dei rossi della Campania è Taurasi, che emerge dalla cantina ancora grande e corposo dopo decenni in deposito. Vini della Puglia sono realizzati dalle uve negroamero, primitivo e malvasia meno strutturate. La regione produce vino fin dai tempi degli antichi greci, ma il settore è diventato solo recentemente ammodernato.

Sicilia

Sicilia inoltre produce vino fin dall'antichità più in anticipo, e i greci avevano molte colonie produttrici di vino qui. I famosi vini da dessert Marsala e del Moscato sono fatti qui e molti bianchi. Come la Campania e la Puglia, la Sicilia ha modernizzato la sua industria negli ultimi anni e ora fa un certo numero di rossi decenti. Nero d'avolo è il principale vitigno, producendo vini morbidi e fruttati. Primitivo, l'uva californiani sapere come zinfandel, cresce anche qui.