Ald-inc.com

Quali sono le due componenti della sua Formula di Karvonen per determinare il livello di intensità di esercizio?

Quali sono le due componenti della sua Formula di Karvonen per determinare il livello di intensità di esercizio?

La Formula di Karvonen è stata utilizzata da atleti e sportivi professionisti per calcolare l'intensità dell'allenamento poiché fu ideato dal Dr. Martti Karvonen nel 1950. La formula utilizza la frequenza cardiaca massima e una determinata percentuale della frequenza cardiaca massima per determinare la frequenza cardiaca appropriata per il vostro livello di intensità dell'esercizio prescelto. La formula può essere ulteriormente individualizzata da scomporre nella frequenza cardiaca di riserva.

Dr. Martti Karvonen

Dr. Martti Karvonen è accreditato con la creazione della formula di Karvonen basata sui suoi studi il calcolo della frequenza cardiaca di riserva. Secondo Kalevi Pyörälä della divisione di epidemiologia e sanità pubblica Università di Minnesota, Karvonen è conosciuto come dei fondatori di cardiovascolare epidemiologia e prevenzione. Sede a Helsinki, Finlandia, Karvonen è meglio conosciuto per i suoi studi epidemiologici della malattia coronarica. Gli studi sulla frequenza cardiaca di riserva, che alla fine ha reso la Formula di Karvonen, erano legati alla sua opera sulla malattia coronarica.

La Formula

La formula di Karvonen base consente di determinare la frequenza cardiaca ideale per esercizio basato sui vostri obiettivi di fitness cardiovascolare. Le due componenti principali della formula sono la frequenza cardiaca massima e la percentuale della frequenza cardiaca massima in cui si sceglie di esercitare. Frequenza cardiaca massima è calcolata sottraendo la tua età da 220. La figura risultante del battito cardiaco è moltiplicare la percentuale della frequenza cardiaca massima stai cercando di raggiungere.... 65 per il 65 per cento,. 75 75 per cento e, analogamente, per le altre percentuali. Il numero finale del calcolo è la frequenza cardiaca target per il periodo di esercizio.

Intensità

Basato sulla sua ricerca, Karvonen ha concluso che un'intensità di frequenza cardiaca di 60-75 per cento della frequenza cardiaca massima è stata ideale per conseguire i benefici funzionali da attività cardiovascolare. L'American Heart Association sostiene linee guida simili e raccomanda 25 minuti di attività vigorosa a 70 all'85% della frequenza cardiaca massima almeno tre giorni alla settimana. Guadagni cardiovascolari possono essere ottenuti anche attraverso 30 minuti di moderata attività a 50-70 per cento della frequenza cardiaca massima cinque giorni alla settimana.

Frequenza cardiaca di riserva

Ogni individuo ha vari fattori che possono influenzare la loro frequenza cardiaca. Alta pressione sanguigna o una frequenza cardiaca a riposo geneticamente superiore può sembrare per inclinare i numeri quando inserito nella formula. Tuttavia, frequenza cardiaca di riserva nella formula di factoring può aiutare a individuare un'intensità di frequenza cardiaca più accurata tenendo conto qualunque fattori attenuanti potrebbero influenzare la frequenza cardiaca. I fattori di riserva di frequenza cardiaca nella tua frequenza cardiaca a riposo. Al risveglio, semplicemente trovare il polso o contro il collo alla base della vostra mascella o alla parte interna del polso proprio alla base del pollice e contare il numero di battute per un minuto. Questa è la tua frequenza cardiaca a riposo. Per aggiungere nel tuo riposo frequenza cardiaca calcolare quanto segue: 220 meno l'età di darvi la massima frequenza cardiaca.Sottrarre la frequenza cardiaca a riposo da frequenza cardiaca massima per calcolare la frequenza cardiaca di riserva. Frequenza cardiaca di riserva moltiplicare per la percentuale di intensità di allenamento per determinare la frequenza cardiaca ideale per l'allenamento. Factoring nella frequenza cardiaca di riserva rende il numero risultante più specifiche alla vostra attuale condizione.