Ald-inc.com

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

Monte Etna è uno dei 16 vulcani designati un "vulcano di decennio," a causa di sue grandi eruzioni e vicinanza a popolate come Catania. 10.922 piedi (più di due volte più alto Vesuvio), è il vulcano più alto secondo in Europa e il più attivo. Viaggiatori a Etna pertanto si incontrano migliaia di storie quando si visita. Ecco alcune delle più infame.

Crateri dell'Etna

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

Etna ha quattro crateri primari alla sua sommità da cui si verificano eruzioni: il cratere di nord-est, il cratere di sud-est, Bocca Nuova e la Voragine. Tuttavia, eruzioni si verificano anche nelle prese d'aria sui suoi fianchi; Queste eruzioni sono spesso più pericolosi di quelli del vertice, che avvengono a bassa quota, nei pressi di zone popolate. Delle stimato 60 eruzioni che si sono verificati sui fianchi dell'Etna, vicino a metà successo dall'inizio del XX secolo e cinque già in 21.

Eruzione del 1669

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

E ' successo più distruttiva eruzione dell'Etna nel 1669. Un terremoto ha distrutto il villaggio di Nicolosi e fu seguito dalla lava che si è ramificata in tre flussi, uno dei quali ha raggiunto Catania. La lava ha viaggiato 15 miglia nel corso di circa quattro settimane, strisciante oltre le mura di 60 piedi di Catania per distruggere gran parte della città. Ventimila persone sono morte durante l'eruzione, in gran parte perché sono rimasti dietro a difendere le loro case. Un tale sforzo è stato condotto da Diego de Pappalardo, che ha preso 50 uomini per le piste per deviare la lava. Purtroppo, la diversione successo inviato lava verso la città di Paterno. I cittadini da entrambe le città iniziano a combattere tra loro, mentre la lava continua a fluire e riacquistato il suo corso verso Catania. Un decreto nazionale emanato dopo l'eruzione ha reso illegale per interrompere il flusso naturale di lava da vulcani dell'Italia.

Eruzione del 1928

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

L'eruzione più devastante nel XX secolo fu l'eruzione del 1928. Questa eruzione è stato l'unico oltre l'eruzione del 1669 che distrusse completamente un centro di popolazione, in questo caso la città di Mascali. Come l'eruzione avvenne durante il culmine dell'era fascista dell'Italia, ricostruzione Mascali in modo che è stato anche meglio di com'era prima è diventato uno degli obiettivi di propagandista di Mussolini. La ricostruzione fascista ha lasciato il suo timbro sulla nuova chiesa principale della città con una statua della torcia fascista che riposa sopra la statua di Gesù.

Eruzione del 1983

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

L'eruzione del 1983 è significativo perché era la prima volta che deviazioni artificiali con successo sono state usate per proteggere aree importanti da flusso di lava. In questa eruzione, la lava scorreva fuori una fessura sul fianco sud e diretto immediatamente verso una zona turistica, distruggere o danneggiare la maggior parte degli edifici: un ristorante, due alberghi e un impianto di risalita. Nonostante la polemica sull'immobile le barriere (che costano circa $ 3 milioni e salvato il paese una stima $5 a $ 25 milioni nelle riparazioni), deviazioni laterali della lava salvato il Grand Hotel dell'Etna e l'Osservatorio di astrofisica.

Eruzioni nel XXI secolo

Racconti di viaggio sull'Etna, Italia

Etna è stata estremamente attiva sin dall'inizio del XXI secolo. Nel 2001 e 2002, eruzioni è venuto non solo dalla vetta, ma da nord e da sud-est fianchi pure. Nel 2001, le fenditure relazionate con i crateri (o le fessure laterali) emesso magma simile al tipo che era stato visto negli ultimi 300 anni, ma l'eruzione era unico in quanto ha prodotto un secondo tipo di magma dalle fessure eccentriche che nessuno aveva visto per 15.000 anni. L'eruzione del 2002 era molto più grande e si vedeva lontano come la Libia. Lava scorreva fuori dalla montagna nel 2004 e nel 2005, ed eruzioni si sono verificate nuovamente dal 2006 al 2008. A partire da ottobre 2009, l'eruzione 2008, iniziato il 10 maggio, era la più lunga finora nel XXI secolo, durata poco più di sei mesi.