Ald-inc.com

Quali sono le steppe russe?

Quali sono le steppe russe?

Nelle steppe russe coprono una vasta fascia di terra nel cuore del continente eurasiatico che si estende da metà occidentale della pianura caucasica del Nord, ad est dalla valle di Volga meridionale, Sud a Urali e a ovest a parti della Siberia. Posizione centrale della regione riflette il ruolo centrale che lo sviluppo ha svolto nella storia della Russia.

Ambiente

Nelle steppe russe sono una vasta pianura, a volte a rotazione, a volte molto piatta. Le vaste distese della pianura sono rotti naturalmente soltanto dai fiumi come il Don, Volga e Ural e loro affluenti. Clima della steppa è semiarido, sperimentando le estati brevi e calde e inverni lunghi e freddi. Piovosità minima..--l'area riceve meno di 400 mm di precipitazioni all'anno..--combinato con routine di caldo, asciutto Spira un vento debole da Asia rendono la regione suscettibile di periodiche siccità.

Piante e animali

Nel suo stato naturale, vita vegetale nelle steppe russe consisteva principalmente di erbe, principalmente feathergrass, erbe, fiori e arbusti con uliveti sparsi. Sopravvivere la vita animale nativo è altrettanto scarsa. Roditori, tra cui marmotte, criceti, puzzole e altre donnole, ratti talpa e cinque specie di roditore, un tipo di scoiattolo a terra, oggi sono le specie più comuni. Prima dell'attività umana, le steppe erano pieni di mammiferi più grandi come il Bisonte, antilope e la volpe di tartaro, ma questi sono ora in pericolo di estinzione.

Insediamento

Per secoli, gli abitanti primari delle steppe russe erano pastori nomadi turco e mongolo. Come pastori, hanno bruciato giù gli alberi per incoraggiare la diffusione di erbe per dare loro greggi più stanza a pascolare nel processo spingendo slavi agricoltori più profondi nelle foreste del Nord e a ovest. Una volta Ivan IV conquistò la regione per la Russia nel secolo di mid-16th, slavi, in particolare i cosacchi, ha preso il controllo della regione ma non ha fatto agricola fino al XVIII secolo.

Agricoltura

Una volta che uso agricolo delle steppe ha cominciato nel secolo di mid-18th, la popolazione della regione ha esploso da meno di 400.000 a quasi 15 milioni entro la fine del XIX secolo. Hanno arato pascolo in terra arabile ricca per la coltivazione di cereali. Rimozione degli agricoltori di alberi già scarsi ha condotto per l'erosione del suolo, cambiamento climatico e polvere devastanti tempeste. Mentre anni acceso, diverse proposte di piantagione di alberi strategico e tecniche di irrigazione sono stati proposti per lo sfruttamento del terreno per la coltivazione di grano. Oggi, la più grande preoccupazione è come ripristinare il terreno fortemente impoverito allo stato ex ricco, fertile.