Ald-inc.com

La storia della Chiesa di San Agustin a Manila, Filippine

San Agustin Church si trova all'interno della città murata di Manila Intramuros. È la più antica Chiesa in pietra esistente nelle Filippine. Conosciuto come il primo edificio religioso costruito nel nord dell'isola filippina di Luzon durante la colonizzazione spagnola, è il solo edificio sopravvissuto nel paese mantenuto intatto dopo Intramuros è stata rasa al suolo durante la liberazione di Manila nel 1945.

L'ordine di Sant'Agostino

Costruite dal 1587 al 1607, San Agustin Church è una struttura cattolica romana sotto l'egida dell'ordine di Sant'Agostino, un ordine religioso dei fratelli all'interno della Chiesa cattolica. Gli Agostiniani utilizzata questa Chiesa come un santuario, sopravvissute bombardamenti e calamità naturali, tra cui due guerre mondiali e una serie di terremoti nel 1645, 1754, 1852, 1863 e il 1880. La struttura schermato, nutrito e protetto molte vite e divenne un testimone di secoli di tribolazioni nella storia di Manila.

PATRIMONIO mondiale dell'UNESCO

San Agustin Church è una delle quattro chiese Filippine costruite durante il periodo coloniale spagnolo per essere designato come patrimonio mondiale dell'UNESCO sotto la classificazione "Chiese barocche delle Filippine." Dal 1976, è stato nominato anche come monumento storico nazionale nelle Filippine.

Design e architettura

Soffitto a volta e la cupola di San Agustin Church furono dipinte da artisti italiani Alberoni e Dibella. Questa chiesa coloniale anche mantenuto il suo volteggio originale nonostante molte forze distruttive che bombardato la Chiesa durante la seconda guerra mondiale. I dipinti tridimensionali realistici completano i lampadari in vetro del XIX secolo che ancora è rimasto senza macchia dopo secoli di esistenza. La Chiesa vanta anche di una porta principale riccamente intagliata, pavimenti con lapidi ed epitaffi, 14 cappelle laterali, un trompe l'oeil a soffitto, un retablo con un mix di influenze gotiche, classico e barocco e un piacevole effetto circondandole di prospettiva di luci e ombre di chiaroscuro all'interno dei suoi interni.