Ald-inc.com

Postmodernismo in moda

Postmodernismo in moda

"God save the queen," ringhiò i Sex Pistols nel 1977. "Non è nessun essere umano." Come tipici adolescenti angst-driven, però, musica punk anarchy-basato e suo fratello moda scortese, postmodernismo, cresciuto, spostato uptown, ho vecchio-- e divenne infine pezzi da Museo. L'inizio del XXI secolo ha visto una manciata di mostre omaggio ai padrini del punk, Vivienne Westwood e il tardo Malcolm McLaren. Nel maggio 2013, "Punk: caos a Couture, in Messico" al New York Metropolitan Museum of Art, accoppiato un nome improbabile, Anna Wintour di "Vogue"..--un co-presidente..--con l'estetica punk, segnalazione postmodernism grande influenza ha avuto sulla moda. Il postmodernismo è morto: lunga vita... qualunque sarà la prossima cosa nuova. Gli esperti non hanno ancora capito.

Postmodernismo

Nelle arti visive, postmodernismo è considerato una reazione della fine del XX secolo al movimento dell'arte moderna, con metà del secolo artisti pop come Andy Warhol e Roy Lichtenstein colmare il divario. Artisti moderni, inclusi Matisse, Picasso, Kandinsky-- preziosa libertà e individualità, e il movimento era legato al "progresso, la rivoluzione industriale e il capitalismo," secondo arti collegato. La rivolta di postmoderna, che ha cominciato in Francia, mettere l'accento su collettivo piuttosto che l'individuo e idee piuttosto che immagini. Ironia e contesto sociale sono marchi registrati; cultura pop è considerata valida come i classici. Il mondo della cultura pop, musica e moda allo stesso modo, si è riunito nel postmodernismo testa nel 1970, quando il punk ha colpito le scene di New York e London street.

Guerriglia urbana

Quando Westwood collaborato con la McLaren nel 1970 per aprire un negozio di moda di Londra..--rinominato sesso quando McLaren iniziò a gestire i Sex Pistols - giovani ampiamente disoccupati dell'Inghilterra era pronto a depressione di canale in rabbia con il movimento punk. Linea di abbigliamento punk Westwood e della McLaren, Seditionaries, uscito nel 1976. Il movimento punk è decollato: spille di sicurezza, camicie tagliuzzati, tattered motivi bandiera britannica e giacche in pelle con borchie erano accentate da capelli color neon e piercings facciali - devolvendo in qualcosa di "sporco, strappato, sfregiata, scioccante, spettacolare, crudele, traumatizzati, malati o alienante," secondo una sequenza temporale di Metropolitan Museum of Art. Disegni di moda di Westwood ha continuato a evocare altri temi postmoderni: "Nostalgia del fango", nel 1980, è diventato globale; " Streghe"citato New York graffitista Keith Haring; e "Gran Bretagna deve andare Pagan" misto tendaggi classici e H.G. Wells tweed. "La moda è sempre una parodia, e pertanto deve essere un po' teatrale," Westwood ha detto in un'intervista video sui suoi giorni punk.

Bolle di Street Fashion Up

McLaren e Westwood non erano solo tra progettisti guardando la scena di strada: Zandra Rhodes è stata soprannominata "la principessa del punk", e abito di sicurezza-pin-accentati di Gianni Versace fatto per il tappeto rosso quando Elizabeth Hurley indossato alla prima di un film. 2013 Mostra il Metropolitan museo include disegni punk influenzato da Rei Kawakubo, Marc Jacobs, Helmut Lang, Alexander McQueen, Rodarte e Alexander Wang, tra gli altri. Jeans vita bassa "bumster" motivi di cranio e di McQueen sono diventato staples di moda più importanti. "D.I.Y. Destroy" Galleria coppie anche fotografie della Mostra Met di Sid Vicious e una Chanel modello..--la classica ma tagliuzzato vestito firmato e spiky capelli del modello corti riecheggiando il musicista punk tardo..--un esempio accuratamente postmoderno High-Low di spintonato sua strada sulla pista come strada della moda.

Quali sono le prospettive

Per alcuni, le retrospettive di Museo il punk e postmodernismo erano la campana a morto per i movimenti: ancora una volta, i ribelli erano diventato l'istituzione. Ma noi non possiamo disimparare i messaggi del postmodernismo, Edward Docx sostiene nel "Prospetto" nel 2011. Invece, Docx predice una nuova era di autenticità e di individualità..--non lo shock della reazione, ma una conseguenza di una generazione di Internet hanno sete di qualcosa di reale e amati. In "The Guardian", scrittore Justin McGuirk suggerisce che il postmodernismo potrebbe solo continuare a riciclare se stesso: "Retrò è diventato una condizione perpetua". Quindi moda, forse, potrebbe essere come un gigante vestiti asciugacapelli tendenze di filatura degli anni ' 80 e ' 90, da cui abbiamo potuto afferrare un po' grunge o sfarzo per soddisfare l'umore come una pausa dal Futurismo. Nel frattempo, con suoi legami reattive al "turbo-capitalismo", dice McGuirk, postmodernismo potrebbe esportare sé emergenti centri di consumo come Mosca, Shanghai e Dubai.