Ald-inc.com

Stilisti di moda degli anni 1980

Stilisti di moda degli anni 1980

Moda nel 1980 è stata influenzata dalla economica e cambia stile di vita. La metà degli anni 80 i consumatori compravano progettista abbigliamento sportivo, abbigliamento casual e accessori per la casa. Questo periodo di tempo ha sintetizzato la forza di stilisti come Calvin Klein e Ralph Lauren come creatori di marca globale. Altri designer, come Thierry Mugler e Azzedine Alaia, ha creato una nuova forma per il womenswear.

Calvin Klein

Calvin Klein è stato uno degli stilisti più riusciti degli anni 1980. Klein ha lanciato la carriera nei tardi anni ' 60 e primi anni 1980 era un creatore di marca globale. Nel 1982, i suoi disegni venduto quasi $ 750 milioni in tutto il mondo. Suo sportswear ha variato da prezzi di fascia alta a più linee a prezzi accessibili. Quindi ha associato il suo nome con utensili da cucina e mobili per la casa. Klein progettato per uomini e donne, e suo abbigliamento più popolare erano jeans e biancheria intima in quest'epoca. Klein utilizzato celebrità di alto profilo, come Brooke Shields, per i suoi jeans campagna pubblicitaria, mentre Fox rese popolare slip CK Lilla quando li indossava nel film "ritorno al"futuro.

Ralph Lauren

Lo stile "preppy" di abbigliamento si è evoluta nel 1980 dovuto in gran parte alla progettazione Ralph Lauren. Suo marchio di abbigliamento, Polo Ralph Lauren, era la scelta superiore per adolescenti conservatori che volevano un classico stile di abbigliamento. Hanno comprato costoso polo shirts, pantaloni e giacche che cospicuamente ha trasportato il nome della finestra di progettazione. Il marchio è diventato globale, quando Lauren è diventato il primo designer americano con una boutique europea, nel 1981. Nel 1983 egli aveva ampliato suo business di moda per incorporare accessori per la casa, compresi i cuscini, biancheria da letto e plaid.

Christian Lacroix

Designer francese Christian Lacroix è noto per la creazione di un'ondata di nuovi disegni di haute couture nel 1980. Alla fine del decennio ha lasciato la casa di moda Patou e ha avviato la propria etichetta. Combinazione di colori audaci di rosa magenta, arancio, giallo, verde e luminoso, Lacroix impreziosito i suoi disegni con grandi archi, bordatura intricato e pezzi di gioielleria prominente. Ha trovato ispirazione nel 1980 da artisti che hanno utilizzato colori modernista. Fu anche influenzato da opera e il teatro, che più ulteriormente ha ispirato molte delle sue collezioni.

Thierry Mugler

Thierry Mugler è uno di una manciata di progettisti di reinventare womenswear con una nuova silhouette. Ha spostato la moda nel 1980 dal movimento hippie degli anni 1970, creando una silhouette più femminile con curve accentuate. Questo è stato un grido lontano dai vestiti flusso libero del "Decennio Me". Mugler invece utilizzato spalle taglienti e arrotondato fianchi per creare abiti angolare. Anche se il progettista ritiene che suo abbigliamento era semplicemente moderno, egli venne etichettato come il "profeta del Futurismo" per il suo rivoluzionario sulla moda, utilizzando colori vivaci con un accenno di un elemento teatrale nelle sue creazioni.

Azzedine Alaia

Francese Azzendine Alaia è un altro designer che hanno cambiato la silhouette della donna. Soprannominato il re di aggrapparsi da riviste di moda nel 1980, ha sperimentato con tessuti che si aggrapparono vicino al corpo e si credevano di avere inventato l'uso di Lycra per indumenti diversi, come il vestito del corpo, pantaloncini ciclismo e allungare la minigonna. Disegni di Alaia completano la mania di fitness che ha cominciato nel 1980 grazie ad artisti del calibro di Jane Fonda e Olivia Newton-John.