Ald-inc.com

Come visitare la gola di Taroko in Taiwan

Situato sulla frastagliata costa orientale di Taiwan, il Parco Nazionale Taroko è uno dei sei parchi nazionali dell'isola. Creata dal fiume Liwu, è dotato di tortuose gole, cascate, panorami mozzafiato e una varietà di sentieri escursionistici a livelli di abilità differenti da cui apprezzare le spettacolari bellezze naturali di Taiwan.

Istruzioni

• Ottenere una carta e l'orientamento presso la sede e centro visitatori parco nazionale di Taroko. Avranno tutte le informazioni di cui hai bisogno pianificare la vostra visita, comprese le ultime condizioni di pista.

• Presso il centro visitatori, conoscere la vita animale e vegetale che riscontrabili lungo la strada. Guarda e ascolta come si cammina, e si potrebbe anche prendere un assaggio della scimmia di Formosa.

• Scegliete cosa volete vedere basata sulla quantità di tempo che avete, la velocità, il tuo livello di abilità e le condizioni del sentiero.

• Portare acqua, snack e abbigliamento per abbinare il potenzialmente mutevoli condizioni atmosferiche.

• Prendete un sacco di spazio su disco o film come ci sono un sacco di opportunità fotografiche.

Consigli & Avvertenze

  • Visitare il parco può fare un viaggio di grande giorno, ma se avete tempo per trascorrere la notte, farlo. Ci sono pochi alberghi diversi livelli di budget diverso vicino la sede del parco.
  • Preparatevi per l'escursione in quota. Se non siete abituati al clima più alto, andare lento e bere molta acqua. I sentieri hanno livelli di abilità associati, così esplorare quelle appropriate per il tuo livello di fitness.
  • Se le escursioni da soli, lasciate che qualcuno sapere dove intendete andare e quanto tempo sarà andato.
  • Condizioni del sentiero possono peggiorare dopo forti piogge o terremoti. È imperativo per il check-in presso il visitor center prima per assicurarsi che il vostro sentiero previsto non viene chiuso o erosa.
  • La bellezza mozzafiato è creata dai profondi canyon, scogliere e gole. Non c'è molto per l'inferriata, quindi usare il buon senso e rimanere sui sentieri.