Ald-inc.com

Teorie della personalità nello sport

Un allenatore che è in grado di trattare con le personalità dei suoi giocatori è destinato a un record di povero e una stagione deludente. Comprendendo la personalità dei suoi giocatori, un allenatore può motivarli a lavorare insieme e realizzare individuali e gli obiettivi del team. John Wooden, Vince Lombardi, Billy Martin e tutti gli altri allenatori efficaci analizzare la personalità del giocatore e inducono loro squadre ad esibirsi al loro meglio. Metodi di successo per relativi alla personalità possono essere utilizzati da tutti gli allenatori per migliorare i risultati.

Percepire

Osservare come ogni giocatore interagisce con i suoi compagni. Prestare attenzione alle azioni e linguaggio del corpo. I giocatori possono essere divisi in tre categorie di personalità, secondo H. A. Dorfman in "Coaching il gioco mentale". "Pleasers" sono i giocatori che vogliono fare l'allenatore felice. Essi seguono regole ma mancanza di iniziativa. Un allenatore deve sfidare questi giocatori per uscire dalla loro zona di comfort. Incoraggiarli a prendere rischi. Li hanno una base di rubare o oscillare su di una sfera di tre e nessun passo di sciopero. I giocatori "Self-assured", dice Dorfman, possono prendere troppi rischi e cercano di dimostrare l'indipendenza. Hanno questi giocatori stabilire un bunt di sacrificio per imparare il gioco di squadra. I giocatori "Resistenti" potrebbero violare la struttura e regole di squadra completamente. Evitare alterchi con questi giocatori. Arrivare a fare quello che vuoi perché vogliono. Ricordate, è possibile non piace il comportamento del giocatore ma ancora come il giocatore.

Collegare

Mostra i giocatori che ti preoccupi per loro e le loro preoccupazioni. Come insegna la Dorfman, concentrarsi su aiutandoli a sviluppare un'abilità invece di incolpare loro per non svilupparlo. Aiutarli a capire come i valori che essi imparano attraverso concorrenza li servirà nella vita. Ad esempio, una pastella che si prende un passo per consentire un corridore di base di rubare una base ora ha l'opportunità di produrre una corsa battuta in. Questo insegna il valore della pazienza e il vantaggio di lavorare insieme.

L'allenatore non è loro amico

Dorfman spiega che un leader che ottiene troppo emotivamente vicino a chi che sta guidando non è più un leader. Gli Allenatori dovrebbero trattare allo stesso modo, tutti i giocatori indipendentemente dalla loro personalità. Trattamento disuguale o differente di un giocatore dà la percezione di parzialità verso quel giocatore. Mentre l'allenatore dovrebbe riconoscere la personalità di ogni giocatore, una linea immaginaria di rispetto deve sempre esistere tra il giocatore e l'allenatore.

Fare la cosa giusta

Come spiega Dorfman, messa a fuoco sul fare ciò che è moralmente corretto, anche quando potrebbe ferire record la squadra del. Tutti i giocatori, indipendentemente dalla loro personalità, rispettano un allenatore che dirige secondo quello che richiede una situazione, invece di fare richieste personali. Giocatori che rispettano un allenatore che rende moralmente correggere decisioni rischiano di mettere da parte i loro sentimenti per il bene della squadra. Ad esempio, un allenatore deve rimuovere un giocatore infortunato da un gioco anche se perdere quel giocatore influiranno sul risultato. I giocatori rispetteranno l'allenatore per prendere la decisione giusta.