Ald-inc.com

Sulle fattorie coloniali a New York

Sulle fattorie coloniali a New York

Coloniale agricoltura a New York hanno variato da sussistenza per l'agricoltura commerciale. Nel periodo in anticipo di storia coloniale di New York, i settlers europei è cresciuto colture che erano necessarie per cibo e vestiti, come fossero lontano dai mercati che potrebbero fornire tale merce. Più tardi nel periodo coloniale, gli agricoltori concentrano su prodotti commerciali che essi potevano nave ad altre colonie o anche in Inghilterra per un profitto.

New York sotto dominio olandese

Gli olandesi si stabilirono inizialmente l'area che gli inglesi più tardi denominata New York, nel 1624. Conosciuto come nuova Olanda, questa colonia comprendeva odierna New York, New Jersey, Delaware e Connecticut. Il principale interesse olandese nella regione era il commercio della pelliccia con gli indiani Irochesi. In cambio di merci varie e europei come abbigliamento, armi e strumenti, gli Irochesi fornito gli olandesi con cuoii del castoro, che sono stati spediti in Europa, dove essi erano modellati in cappelli. Gli olandesi incoraggiarono l'insediamento della zona per sostenere il commercio di pellicce, e gli agricoltori è cresciuto colture come il grano e mais per fornire la Colonia.

New York sotto l'inglese

Nel 1664, gli inglesi conquistarono New Netherland per impedire che gli olandesi di trading con le loro colonie, che stava causando loro di perdere profitti; commerciando direttamente con i coloni, gli olandesi avevano bypassato inglesi dazi sulle merci delle loro colonie, come il tabacco. L'inglese scavate New Netherland diverse colonie, tra cui New York. Con il tempo che l'inglese ha assunto la direzione della regione, il commercio della pelliccia era in declino a causa della caccia indiscriminata dei castori. Sotto gli inglesi, l'economia di New York è stata più diversificata.

Tipologie di aziende agricole in Colonial New York

Dopo la conquista inglese, fattorie coloniali di New York cadde in tre categorie. Alcuni agricoltori praticavano l'agricoltura di sussistenza, che significa che ha sollevato di bestiame e possedevano raccolti solo per sostenere le loro famiglie. Altri agricoltori che si unirono, creazione di comunità tra loro, che ha permesso loro di scambi reciproci.

Allevamenti di grande piantagione-stile ha esistito in colonial New York pure. New York era una colonia reale, e la corona concessa manieri, o grandi appezzamenti di terreno, a ricchi coloni che si sono dimostrate preziose per l'impresa coloniale inglese. I "signori" di questi manieri in affitto terreni agli inquilini che possedevano raccolti per scopi commerciali. Il capo fra le colture che gli inquilini si è sviluppati per l'esportazione erano frumento, mais e avena.

Schiavitù coloniale New York negli allevamenti

Schiavitù ha esistito a New York per tutto il periodo coloniale. Gli olandesi introdotto schiavi a New York come presto come 1626. Gli schiavi costruito l'infrastruttura di New York e sono stati un'importante fonte di manodopera nelle aziende agricole olandesi. Sotto gli inglesi, schiavi africani continuarono ad essere utilizzato come lavoro di fattoria, anche se mai per quanto come nel sud. Maggior parte dei schiavi nella colonia di New York ha vissuto a New York City, dove lavoravano come servi o per artigiani.

Esempi di aziende agricole coloniale New York

La rete di Historic Hudson Valley mantiene due manieri di epoca coloniale di New York. Un mercante Anglo-olandese di proprietà il maniero di Philipsburg, situato a Sleepy Hollow. Il periodo di massimo splendore di questo maniero è stato nel secolo di mid-18th, che è il periodo di tempo che la rete di Historic Hudson Valley ricrea nella tenuta. La Philipses in affitto terreni agli agricoltori di inquilino che possedevano raccolti e cresciuto bestiame per l'esportazione. Schiavi ha lavorato anche nella tenuta, e i visitatori a Philipsburg Manor possono vedere come era la vita per uno schiavo che lavora in una fattoria coloniale di New York.

La valle di Hudson Historic inoltre ha conservato il Van Cortlandt Manor. Si trova sui fiumi di Croton e Hudson, il Van Cortlandt Manor ospitato analogamente fittavoli durante il periodo coloniale. Anche se la valle di Hudson Historic ritrae il periodo post-rivoluzionario nella sua ri-creazioni sulla Van Cortlandt manor, i visitatori possono godere gli edifici di epoca coloniale, che risalgono al 1700, prima della guerra rivoluzionaria.