A che temperatura va servito vino rosso?

06/22/2015 by admin

A che temperatura va servito vino rosso?

L'unico modo per apprezzare appieno la complessità sottile di un vino rosso è di servirlo a una temperatura specifica. Vini rossi, a differenza dei bianchi, tutti contengono il tannino di sostanza, che dà i vini unici strati di texture. Nel corso del tempo, il tannino mellows complimentarmi con le altre caratteristiche del vino rosso. Un vino troppo freddo perderà le raffinate prelibatezze, e se servito troppo caldo vino rosso gusto sarà piatta e senza vita.

Idea sbagliata

L'idea che vino rosso va servito a "temperatura ambiente" non valere oggi, poiché più moderne case e ristoranti sono più caldi che erano secoli fa.

Rossi fruttati

Vini semplici, fruttati come il Beaujolais, Cotes du Rhones e Nebbiolos dovrebbero essere serviti tra 48 e 56 gradi Fahrenheit.

Rossi classici

Vini rossi classici includono Sangiovese, Cabernet e Barbera. Questi vini sono serviti meglio tra 56 e 61 gradi Fahrenheit.

Reds complessi

Complessi, corposi vini generalmente dovrebbero essere consumati presso la temperatura più calda, ma ancora fresca, confrontata con altri rossi. Pinot noirs, maturo Rhones, Barolo e Merlot rovere invecchiato idealmente dovrebbe essere servita tra 61 e 64 gradi Fahrenheit.

Suggerimento

Agghiacciante lentamente in un frigorifero o un secchio di ghiaccio è il modo più sicuro per rilassarsi un vino rosso caldo pur conservando i sapori.



Articoli Correlati